Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.pierdominici.net/htdocs/moodle/config.php on line 5
Aiuto

Uso avanzato di Markdown

Questa sezione espande quanto esposto come documentazione di base nel documento 'Migliorare i testi con Markdown' per dare a coloro che hanno particolari esigenze la possibilità di ottenere il massimo dal Markdown. Se il contenuto di questo documento non ti è chiaro o non ti è necessario puoi tranquillamente saltarne la lettura.

Sono disponibili opzioni anche più avanzate. Vai alla sezione Ulteriori informazioni.

Ritorni a capo

In molti testi, ad esempio nelle poesie, è spesso necessario inserire dei ritorni a capo. Cercare di inserirli con tasto INVIO non darà l'effetto sperato perché le righe sono automaticamente attaccate l'una all'altra per formare un paragrafo.

The best laid schemes o' Mice an' Men,
Gang aft agley,
An' lea'e us nought but grief an' pain,
For promis'd joy!

Il testo precedente, ottenuto premendo INVIO alla fine di ogni riga, produce il seguente risultato, dove si nota come i ritorni a capo siano stati ignorati:

The best laid schemes o' Mice an' Men, Gang aft agley, An' lea'e us nought but grief an' pain, For promis'd joy!

Inserendo alla fine di ogni riga due spazi, si forza un ritorno a capo:

The best laid schemes o' Mice an' Men,
Gang aft agley,
An' lea'e us nought but grief an' pain,
For promis'd joy!

Linee orizzontali

Per inserire linee orizzontali si devono utilizzare tre o più asterischi (*), trattini (-) o trattini di sottolineatura(_), con o senza spaziature.

Tutti i seguenti testi producono il medesimo risultato:

***

* * * * *

-------------------------

_ _ _ _ _

che è:


Immagini linkate

Il testo introduttivo su Markdown dava informazioni su come creare web link e inserire immagini. Le due cose possono essere combinate per creare immagini che sono anche link cliccabili.

[Il motore di ricerca Google][google]

![Il logo di Google][logo]

I due esempi sopra riportati mostrano un link e un'immagine. Posizionando l'immagine al posto del testo del link:

[![Il logo di Google][logo]][google]

In qualsiasi punto del documento, si inseriranno le seguenti due righe, riportanti gli identificativi del link e dell'immagine:

[logo]: http://www.google.com/images/logo.gif
[google]: http://www.google.com/ "clicca qui per aprire Google.com"

Il risultato finale è la seguente immagine cliccabile, con relativo tooltip:

il logo di google

Un esempio di uso di questa tecnica è la visualizzazione di miniature (thumbnail) come link alle foto in formato più grande.

Inserire codice HTML

Se la tua conoscenza di HTML è sufficiente, puoi inserire direttamente tag HTML, per avere un maggiore controllo sulla visualizzazione finale del testo.

* <small>testo piccolo</small>
* <big>testo grande </big>

  • testo piccolo
  • testo grande

Si noti come la sintassi HTML coesista con il codice Markdown per gli elenchi puntati. E' possibile quindi inserire un mix di comandi Markdown e HTML, in modo da combinare la semplicità del primo con la completezza del secondo.

Visualizzare il codice HTML o testo preformattato

Se, a differenza di quanto esposto nella sezione precedente, si desidera che il codice HTML sia visualizzato esattamente come scritto e non processato dal browser, la riga deve iniziare con quattro spazi.

<p>Un paragrafo in <b>HTML</b> visualizzato come codice </p>

Si usa lo stesso sistema per visualizzare parti di programma::

print "Command-line arguments: (@ARGV)\n";

Questa modalità è spesso usata per visualizzare programmi e altri testi che potrebbero contenere caratteri che Markdown usa come indicatori di diversi tipi di formattazione. La formattazione Markdown è pertanto abolita automaticamente in questo tipo di righe::

Normalmente questa parola sarebbe in **grassetto**.

Per includere i caratteri speciali nel testo normale, vedi il paragrafo seguente.

Usare i caratteri speciali

Per usare i caratteri speciali che fanno parte della 'sintassi' di Markdown, si deve precederli da un carattere 'backslash' (\). Il backslash non sarà visualizzato ma il carattere seguente sarà mostrato così come inserito, senza dar luogo a un 'comando' per Markdown:

\* asterischi, non corsivo \*

becomes

* asterischi, non corsivo *

piuttosto che

*corsivo, non asterischi*

che produce

corsivo, non asterischi

Ulteriori informazioni

Il sistema Markdown non è specifico di Moodle ma è usato in un numero crescente di strumenti di web publishing. Ulteriori informazioni su Markdown sono disponibili su http://daringfireball.net/projects/markdown/

Indice di tutti i file di aiuto